Il progetto propone attività di sensibilizzazione

sui diritti fondamentali

di ogni essere umano

Panoramica del Progetto

Pikine è una delle immense periferie di Dakar, la capitale del Senegal, da cui dista circa 25 km. Ha una popolazione di oltre un milione e seicentomila abitanti ed è in continua crescita. Nata per eliminare le baraccopoli sorte alla periferia di Dakar per volere del presidente Senhgor, ha avuto uno sviluppo irregolare e abusivo non rispettando alcuna norma edilizia e sanitaria. L'eterogenea popolazione di Pikine proviene dalle zone rurali del Paese e dalla stessa Dakar.

Pikine è priva, o quasi, di attività economiche di tipo moderno. È una zona che vive e che ha vissuto principalmente grazie all'artigianato (lavorazione del legno, dell'argento, dei tessuti) i cui prodotti sono concentrati nei mercati. E’ divisa in più quartieri, uno dei quali è Pikine Icotaf, dove siamo presenti dal 2000 con numerose attività nel campo sanitario e dell’istruzione, come la campagna “Stop Malaria” e il progetto di sostegno a distanza “Sostieni a distanza un bambino e il suo villaggio”.

Il centro umanista polifunzionale di Pikine Icotaf è il centro “Keur Marietou” (la Casa di Marietou), così denominato in ricordo di una bambina deceduta per complicazioni cardiache. Il centro è stato inaugurato il 3 gennaio di quest’anno e consta al momento di tre piani. Qui un risoluto gruppo di donne svolge numerose attività secondo un piano d’azione che loro stesse hanno elaborato. “Keur Marietou” vuole dare voce a tutte quelle donne senegalesi su cui grava il peso dei lavori domestici e la mancanza di istruzione e di opportunità di sviluppo professionale; donne che sono spesso vittima di abusi, discriminazioni sessuali e schiavitù economica, fuori e dentro la famiglia “allargata” in cui vivono. Da un lato il progetto comprende corsi di alfabetizzazione, corsi di formazione professionale e progetti di microcredito per fornire alle donne coinvolte un reddito minimo e renderle così meno vulnerabili economicamente, nella vita coniugale e nella società senegalese; dall’altro il progetto propone attività di sensibilizzazione sui diritti fondamentali di ogni essere umano, sulla discriminazione di genere, su come riconoscere e contrastare la violenza subita, sull’assistenza e sull’accoglienza per le donne vittime di violenza; e ancora, sulla prevenzione dell’HIV e delle altre malattie sessualmente trasmissibili.

Attualmente, la struttura ospita la scuola materna, dotata di mensa, una piccola biblioteca gestita dalle ragazze del quartiere, un centro di prima accoglienza per donne in difficoltà (dove al momento è ospitata una donna con i suoi quattro figli, fuggita da casa e dal marito) e un ambulatorio medico; laboratori di microcredito dove le donne si dedicano alla tintura delle stoffe e organizzano corsi di cucito; uno spazio per gli incontri settimanali di sensibilizzazione e i corsi di formazione professionale.

Obiettivo del progetto

Costruire un centro umanista polivalente incentrato sul sostegno di donne e bambini.

Luogo

Pikine, Dakar, Senegal.

Missione

“Keur Marietou” vuole dare voce a tutte quelle donne senegalesi che sono gravate dai lavori domestici e dalla mancanza di opportunità di istruzione e sviluppo professionale e donne che sono spesso vittime di abusi.

Sostegno

I nostri fantastici volontari!

Rispondi