Un ambiente sicuro

dove i bambini possono imparare giocando

e divertendosi

Panoramica del Progetto

Bandoulou è un villaggio senegalese di circa 1400 abitanti, situato nella regione di Kaolack, a circa 200 km a sud di Dakar, non lontano dal confine con il Gambia. Nel 2006 Energia per i Diritti Umani ONLUS ha realizzato una scuola materna nel villaggio, per migliorare il tasso di partecipazione scolastica dei bambini sin dai primi anni di vita e per sopperire alla scarsa diffusione della scuola materna pubblica. La struttura che però ospita la scuola materna è diventata troppo piccola per contenere tutti i bambini che vorrebbero partecipare.

Il progetto “Scuola Luisa Lorena Caputo: una nuova scuola per Bandoulou”, promosso da Energia nel 2016 con il supporto dello studio di architettura Babel, vuole partire dalla struttura già in essere per creare un ambiente sicuro, dove i bambini possano imparare giocando e divertendosi. Il tutto in uno spazio funzionale, colorato, attento alle esigenze dei più piccoli e abbastanza capiente, con spazi interni ed esterni, in modo da rispondere a qualsiasi necessità.

La costruzione della scuola è iniziata nel mese di ottobre e ha già ricevuto il sostegno del comune di Massa Lubrense (NA), dell’Istituto comprensivo Bozzaotra (Massa Lubrense) e dei cittadini di Nerano e Sorrento: la scuola prenderà infatti il nome della piccola Luisa Lorena Caputo, una giovane cittadina di Massa Lubrense portata via all’età di 12 anni da una forma fulminante di Leucemia.

Obiettivo del progetto

Costruire una scuola materna.

Luogo

Bandoulu, Senegal

Missione

Migliorare il tasso di partecipazione scolastica dei bambini fin dai primi anni di vita e sopperire alla scarsa diffusione degli asili nido pubblici.

Sostegno

Massa Lubrense (NA), l'Istituto Comprensivo Bozzaotra (Massa Lubrense) e i cittadini di Nerano e Sorrento.

Rispondi