Novità e AnnunciProgetti

Il 2020 di Energia

By Gennaio 6, 2021#!28Mar, 09 Feb 2021 18:52:20 +0000p2028#28Mar, 09 Feb 2021 18:52:20 +0000p-6+00:002828+00:00x28 09pm28pm-28Mar, 09 Feb 2021 18:52:20 +0000p6+00:002828+00:00x282021Mar, 09 Feb 2021 18:52:20 +0000526522pmmartedì=706#!28Mar, 09 Feb 2021 18:52:20 +0000p+00:002#Febbraio 9th, 2021#!28Mar, 09 Feb 2021 18:52:20 +0000p2028#/28Mar, 09 Feb 2021 18:52:20 +0000p-6+00:002828+00:00x28#!28Mar, 09 Feb 2021 18:52:20 +0000p+00:002#No Comments

Come ogni anno, il riepilogo di quanto avvenuto lungo l’arco degli ultimi 12 mesi. Vogliamo condividere gioie e fatiche, soddisfazioni e successi, augurandoci di fare sempre meglio, tutti assieme. Perché quanto riportiamo è realizzato grazie allo sforzo di ognuno. 
Prima di lasciarvi al racconto dei progetti all’estero e in Italia, non possiamo quindi far altro che esprimere gratitudine per il vostro prezioso e costante sostegno.

2ª MARCIA MONDIALE PER LA PACE E LA NONVIOLENZA
L’anno si è aperto con la 2ª Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza.Partita il 2 ottobre 2019 da Madrid, pur subendo alcune modifiche e cancellazioni legate all’emergenza coronavirus, ha raggiunto 74 Paesi in tutti i continenti, coinvolgendo migliaia di persone. Lo scopo ufficiale era quello di “segnalare la pericolosa situazione mondiale con crescenti conflitti, di continuare a sensibilizzare, rendere visibili le azioni positive, dare voce alle nuove generazioni che vogliono dar vita ad una cultura della nonviolenza”. Purtroppo la pandemia ha costretto il Comitato promotore della marcia di Roma, di cui Energia fa parte, ad annullare gli eventi previsti nella capitale. Ma ci ha visti presenti in Senegal, in cui è stato organizzato il “Forum umanista per la pace e la nonviolenza” – con la partecipazione di un centinaio di persone divise in tavole rotonde per affrontare i temi dell’ambiente, della nonviolenza, e il ruolo della donna nella società. E in India, nel Tamil Nadu, dove a inizio febbraio i marciatori sono stati ospiti d’onore per il “Peace Day 2020”.
Oggi siamo al lavoro sulla Terza edizione, che avrà luogo nel 2024. bit.ly/marciamondiale


STOP MALARIA: XEEX BI JEXUL – LA LOTTA NON È FINITA
Dal 2002 Energia per i Diritti Umani è attiva sul fronte della lotta alla malaria. Nel 2020, grazie ai fondi Otto per mille Valdese, abbiamo avviato XEEX BI JEXUL – la lotta non è finita, a Pikine, Keur Massar, Yeumbeul (periferia di Dakar), Thies, Ndiandiane, Sossop, Tataguine e Bandoulou in Senegal; e in Gambia nei villaggi di Ballanghar, Kauur e Genjie. Il progetto si articola suquattro macro-obiettivi:

–    Attivare o rinforzare i “Team di Promotori Sanitari” che si occupano della formazione e diffusione sui principali temi di prevenzione, diagnosi e cura. I promotori passeranno da tre a dieci, di cui uno in Gambia.
–    Diffondere i principali metodi di prevenzione agli alunni delle scuole materne, elementari e medie e agli adulti.
–   Creare “Comitati Stop Malaria” atti a stimolare e sensibilizzare le comunità coinvolte all’adozione di nuovi stili di comportamento igienico, personale e ambientale.
–    Utilizzare lo sport come veicolo di trasmissione di comportamenti atti alla prevenzione della malattia.

A causa del coronavirus, sono state annullate le attività che prevedono assembramenti, sostituite da una sensibilizzazione porta a porta, con distribuzione di zanzariere, e dipinti murali raffiguranti i metodi di prevenzione. Prosegue anche la bonifica del territorio. stopmalaria.it


STOP CORONAVIRUS
Al fine di sostenere le popolazioni e prevenire la diffusione del Covid 19 in  Senegal e in Gambia, Energia per i Diritti Umani da metà marzo ha dato vita a Stop Coronavirus. La campagna si è concentrata nelle città e villaggi dove da 20 anni l’associazione è attiva con progetti nel campo educativo, sanitario, di sicurezza alimentare e sviluppo sostenibile.
Partita il 15 marzo, la campagna si è focalizzata durante la prima fase sulla sensibilizzazione casa per casa. Grazie all’aiuto dei volontari locali sono state raggiunte oltre 1500 abitazioni, diversi orfanatrofi e Scuole Coraniche (Daara), 6 centri sanitari, per un totale di oltre 8000 persone. I volontari hanno distribuito gratuitamente kit contenenti varechina, saponi, mascherine e guanti. Inoltre sono state installate 70 taniche con soluzione igienizzante nelle vie di maggior passaggio, nei centri sanitari, negli edifici pubblici, orfanatrofi e Daare.
A metà Aprile è iniziata la Fase 2, e l’arrivo di un finanziamento da parte del Comune di Pino Torinese, destinato alla popolazione di Pikine Est, ha permesso di ampliare il raggio di intervento. Si è acquistato materiale per i 2 centri sanitari, e si è organizzata una campagna di prevenzione attraverso ambulanze e camion itineranti dotati di altoparlanti, oltre a murales informativi. Infine, sono stati distribuiti aiuti alimentari ad un gruppo di famiglie bisognose, colpite dal lockdown.
Da giugno è partita la Fase 3, che prevede il rilancio delle attività economiche attraverso micro prestiti a tasso zero per le cooperative di donne di Senegal e Gambia. bit.ly/energiastopcovid


DONNE KEUR MARIETOU
Sono riprese le attività dell’Equipe “Keur Marietou”, con lo scopo di supportare la “Rete Umanista di donne di Pikine”, nella periferia di Dakar. Questo gruppo di donne lavora da anni per la promozione della parità dei diritti, dell’emancipazione femminile, del diritto alla salute e all’istruzione; contro la discriminazione, la violenza di genere e l’analfabetismo. Vuole dare voce a chi soffre la mancanza di opportunità di sviluppo umano e professionale, alle vittime di abusi, discriminazioni sessuali e schiavitù economica. L’obiettivo di questa nuova fase di progetto è di formare diversi gruppi ad attività professionali che possano dare loro reddito e maggiore indipendenza economica.
Appena sarà possibile, ripartiranno i viaggi per realizzare le attività di formazione e avviamento professionale. Nel 2021/2022 puntiamo poi a supportarle grazie all’apertura di un emporio locale, e a una migliore promozione dei loro prodotti in Italia, sperando che questa rete di solidarietà possa diventare sempre più estesa! bit.ly/keurmarietou


EMERGENZA INDIA: SERVONO LIBRI E QUADERNI
A inizio settembre abbiamo lanciato una raccolta fondi per supportare i ragazzi e le ragazze della Island of Hope Orphanage e Ave Maria Matriculation School in India, i centri che sosteniamo da anni. Lì la situazione creatasi con la pandemia è risultata subito critica, e è servito un aiuto repentino per permetter loro di affrontare le spese per acquistare i materiali per la didattica a distanza.
Il governo ha deciso di portare avanti la DAD attraverso la televisione, che è più diffusa di internet. E per poter seguire il programma alla tv è stato fondamentale che tutt* avessero i libri di testo, i quaderni e le penne. Il lockdown, però, ha causato una terribile crisi economica e molte famiglie si sono trovate nella condizione di non poter più sostenere i costi per l’istruzione de* figl*.
Grazie all’aiuto di molti sostenitori, siamo riusciti ad inviare circa 1700 euro per acquistare il materiale didattico per quasi 70 bambin* e scongiurare, così, una ondata di abbandoni scolastici. Grazie! bit.ly/emergenzaindia


EDUCARSI ED EDUCARE ALLA NONVIOLENZA
In collaborazione con Baobab Experience, sono ripartite le attività dedicate a persone migranti: laboratori e azioni di formazione personale e professionale, con lo scopo di migliorare la possibilità di inclusione sociale e di rafforzare le capacità di dare risposte nonviolente in contesti violenti.
In queste occasioni è stato chiaro che la diversità che ci contraddistingue è davvero una ricchezza e che solo accogliendo chi cerca un futuro migliore per sé e per i suoi cari saremo in grado di costruire una società che si possa chiamare democratica e umana. Un altro piccolo passo verso la nazione umana universale, che rappresenta l’utopia per noi volontari e volontarie di Energia per I Diritti Umani.

CONCORSO FOTOGRAFICO “HUMAN”
Si stanno per concludere le selezioni della quarta edizione del contest fotografico HUMAN 2020, rivolto a fotografi professionisti e non, che attraverso uno scatto devono sviluppare il tema “Umanità al bivio”. HUMAN 2020 vuole raccontare la situazione attuale, rendere evidenti le scelte di fronte a cui siamo posti ogni giorno e le conseguenze della strada che scegliamo di prendere. I dieci finalisti vedranno la loro opera esposta in data e sede da definirsi, a Roma. Tra di essi saranno distribuiti quattro premi, tra cui un buono del valore di 400 euro offerto dal Laboratorio Fotografico Corsetti.


36° CORSO DI INTRODUZIONE ALLA COOPERAZIONE, AL VOLONTARIATO INTERNAZIONALE E AL SERVIZIO CIVILE UNIVERSALE
Si è tenuto nei giorni scorsi il corso di introduzione al volontariato, alla cooperazione internazionale e al Servizio Civile Universale.
È stata un’esperienza unica nonostante le circostanze di questo anno ci abbiano costretto a una maggiore distanza e minore possibilità di accoglienza. Il corso è stato intriso di informazioni, condivisione e interventi da parte di personaggi di rilievo del settore, come Luciano Carrino. Cogliamo l’occasione per ringraziare tutti gli ospiti e gli organizzatori, oltre a coloro che ci hanno accompagnato in questo bellissimo percorso, che sia stato dal vivo oppure online. Grazie davvero!
Se sei interessato/a a partecipare alle nostre attività come volontario/a, oppure vorresti partire per un anno di Servizio Civile Universale contattaci: info@energiaperidirittiumani.it

SERVIZIO CIVILE UNIVERSALE
Dal 2020 siamo un ente di accoglienza per i volontari del Servizio Civile Universale all’estero, in partnership con l’ente capofila Solidarietà e Cooperazione CIPSI. I nostri progetti si sviluppano in Senegal, con base Pikine Est, alla periferia di Dakar, e missioni nei villaggi dei dipartimenti di Mbour e Kaolack. Puoi fare domanda per il servizio civile sei hai un’età compresa tra i 18 ed i 28 anni. Il servizio dura un anno, di cui 1 mese circa di formazione in Italia e 11 mesi in Senegal.
Si comunica inoltre che sul sito del Dipartimento sono state pubblicate l’11 novembre le graduatorie provvisorie per i programmi d’intervento da realizzarsi in Italia, per i programmi d’intervento da realizzarsi all’estero e per i programmi d’intervento PON-IOG “Garanzia Giovani”, presentati in risposta all’Avviso del 23 dicembre 2019 con scadenza 29 maggio 2020 e positivamente valutati. bit.ly/servcivileuniv


LE NOSTRE SCUOLE CRESCONO!
La nostra associazione ha ricevuto per la prima volta un finanziamento dalla fondazione Prosolidar, che ha coperto gli stipendi di insegnanti e direttori delle scuole materne che sosteniamo in Senegal e in Gambia, per 12 mesi (da luglio 2019 a fine giugno 2020), oltre all’acquisto di materiale didattico.
Grazie a questo sostegno le scuole materne hanno potuto funzionare a pieno regime e i bambini hanno potuto ricevere gli stimoli utili per affrontare la scuola primaria e diminuire il rischio di abbandono scolastico.

SOSSOP
Abbiamo inoltre vinto il bando di Otto per Mille Valdese! Grazie a questo felice successo, tra novembre 2020 e maggio 2021, potremo portare avanti:
1) La costruzione da zero della terza aula nella scuola di Sossop, oltre all’acquisto dell’arredamento scolastico e del materiale didattico per i/le ragazzi/e.
2) Lavori al pozzo del villaggio, con installazione di una pompa e una torre d’elevazione con cisterna, per fornire acqua corrente all’orto e ai bagni.
3) Lo stipendio annuale per un insegnante della scuola.
4) Lo stipendio per l’addetto al trasporto dei bimbi, dai vari villaggi circostanti fino alla scuola, effettuato con un carretto trainato da un asino.

Il gruppo di Milano di Energia ha deciso di adottare il villaggio senegalese di Sossop, nello specifico sta sostenendo la mensa e il nuovo frutteto scolastici.


ENERGIA DALLA TERRA
Anche quest’anno, sfidando la pioggia, ha avuto luogo la cena di raccolta fondi per il progetto agricolo in Gambia “Energia dalla Terra”. La nostra volontaria Malvina e la sua famiglia hanno organizzato e ospitato l’evento il 29 agosto nella campagna veronese. I proventi della serata sono destinati alla gestione dell’orto che rifornisce la mensa della scuola di Energia nel villaggio di Ballanghar, in Gambia. Una parte servirà per acquistare il riso, l’olio e i fagioli necessari a garantire un pasto giornaliero a circa 100 allievi della scuola. bit.ly/energiadallaterra

PORTARE LUCE DOVE NON CE N’È
Siamo partner in Senegal di Liter Of Light Italia, che in questi mesi sta installando in strade, ambulatori e luoghi pubblici o privati – come singole abitazioni – fonti a energia solare, per accendere ogni angolo buio e migliorare la qualità della vita di intere comunità. Nello specifico siamo attivi nel Dipartimento di Mbour.
Il nostro contributo consiste principalmente nello scambio con le popolazioni locali, nell’ascoltare i loro bisogni e co-progettare ciò che è realmente necessario per chi vive quotidianamente quei territori.
Da ottobre 2020 sono stati posizionati nelle vie dei villaggi 85 lampioni. Mentre è in corso l’elettrificazione del Poste de Santé di Ngueme. Questa struttura eroga servizi di maternità, farmacia e pronto soccorso a quasi 28.000 persone che vivono nelle zone limitrofe. L’impegno è di offrire un servizio adeguato ed accettabile, dal punto di vista sanitario, alle donne che affrontano la maternità. Donne che meritano di partorire in condizioni sanitarie decorose e con il supporto della tecnologia, della luce e dell’energia.


GRAZIE DI CUORE PER IL TUO PREZIOSO SOSTEGNO! 
PER CONOSCERE TUTTI I NOSTRI PROGETTI, SEGUICI SUL SITO E SULLA PAGINA FB 

Dona amore

Rispondi

it_ITItaliano